1. Dopo queste cose, Gesù andava attorno per la Galilea; non voleva andare attorno per la Giudea perché i Giudei cercavan d’ucciderlo.
  2. Or la festa de’ Giudei, detta delle Capanne, era vicina.
  3. Perciò i suoi fratelli gli dissero: Partiti di qua e vattene in Giudea, affinché i tuoi discepoli veggano anch’essi le opere che tu fai.
  4. Poiché niuno fa cosa alcuna in segreto, quando cerca d’esser riconosciuto pubblicamente. Se tu fai codeste cose, palesati al mondo.
  5. Poiché neppure i suoi fratelli credevano in lui.
  6. Gesù quindi disse loro: Il mio tempo non è ancora venuto; il vostro tempo, invece, è sempre pronto.
  7. Il mondo non può odiar voi; ma odia me, perché io testimonio di lui che le sue opere sono malvagie.
  8. Salite voi alla festa; io non salgo ancora a questa festa, perché il mio tempo non è ancora compiuto.
  9. E dette loro queste cose, rimase in Galilea.
  10. Quando poi i suoi fratelli furono saliti alla festa, allora vi salì anche lui; non palesemente, ma come di nascosto.
  11. I Giudei dunque lo cercavano durante la festa, e dicevano: Dov’è egli?
  12. E v’era fra le turbe gran mormorio intorno a lui. Gli uni dicevano: E’ un uomo dabbene! Altri dicevano: No, anzi, travia la moltitudine!
  13. Nessuno però parlava di lui apertamente, per paura de’ Giudei.
  14. Or quando s’era già a metà della festa, Gesù salì al tempio e si mise a insegnare.
  15. Onde i Giudei si maravigliavano e dicevano: Come mai s’intende costui di lettere, senz’aver fatto studi?
  16. E Gesù rispose loro e disse: La mia dottrina non è mia, ma di Colui che mi ha mandato.
  17. Se uno vuol fare la volontà di lui, conoscerà se questa dottrina è da Dio o se io parlo di mio.
  18. Chi parla di suo cerca la propria gloria; ma chi cerca la gloria di colui che l’ha mandato, egli è verace e non v’è ingiustizia in lui.
  19. Mosè non v’ha egli data la legge? Eppure nessun di voi mette ad effetto la legge! Perché cercate d’uccidermi?
  20. La moltitudine rispose: Tu hai un demonio! Chi cerca d’ucciderti?
  21. Gesù rispose e disse loro: Un’opera sola ho fatto, e tutti ve ne maravigliate.
  22. Mosè v’ha dato la circoncisione (non che venga da Mosè, ma viene dai padri); e voi circoncidete l’uomo in giorno di sabato.
  23. Se un uomo riceve la circoncisione di sabato affinché la legge di Mosè non sia violata, vi adirate voi contro a me perché in giorno di sabato ho guarito un uomo tutto intero?
  24. Non giudicate secondo l’apparenza, ma giudicate con giusto giudizio.
  25. Dicevano dunque alcuni di Gerusalemme: Non è questi colui che cercano di uccidere?
  26. Eppure, ecco, egli parla liberamente, e non gli dicon nulla. Avrebbero mai i capi riconosciuto per davvero ch’egli è il Cristo?
  27. Eppure, costui sappiamo donde sia; ma quando il Cristo verrà, nessuno saprà donde egli sia.
  28. Gesù dunque, insegnando nel tempio, esclamò: Voi e mi conoscete e sapete di dove sono; però io non son venuto da me, ma Colui che mi ha mandato è verità, e voi non lo conoscete.
  29. Io lo conosco, perché vengo da lui, ed è Lui che mi ha mandato.
  30. Cercavan perciò di pigliarlo, ma nessuno gli mise le mani addosso, perché l’ora sua non era ancora venuta.
  31. Ma molti della folla credettero in lui, e dicevano: Quando il Cristo sarà venuto, farà egli più miracoli che questi non abbia fatto?
  32. I Farisei udirono la moltitudine mormorare queste cose di lui; e i capi sacerdoti e i Farisei mandarono delle guardie a pigliarlo.
  33. Perciò Gesù disse loro: Io sono ancora con voi per poco tempo; poi me ne vo a Colui che mi ha mandato.
  34. Voi mi cercherete e non mi troverete; e dove io sarò, voi non potete venire.
  35. Perciò i Giudei dissero fra loro: Dove dunque andrà egli che noi non lo troveremo? Andrà forse a quelli che son dispersi fra i Greci, ad ammaestrare i Greci?
  36. Che significa questo suo dire: Voi mi cercherete e non mi troverete; e: Dove io sarò voi non potete venire?
  37. Or nell’ultimo giorno, il gran giorno della festa, Gesù, stando in piè, esclamò: Se alcuno ha sete, venga a me e beva.
  38. Chi crede in me, come ha detto la Scrittura, fiumi d’acqua viva sgorgheranno dal suo seno.
  39. Or disse questo dello Spirito, che doveano ricevere quelli che crederebbero in lui; poiché lo Spirito non era ancora stato dato, perché Gesù non era ancora glorificato.
  40. Una parte dunque della moltitudine, udite quelle parole, diceva: Questi è davvero il profeta.
  41. Altri dicevano: Questi è il Cristo. Altri, invece, dicevano: Ma è forse dalla Galilea che viene il Cristo?
  42. La Scrittura non ha ella detto che il Cristo viene dalla progenie di Davide e da Betleem, il villaggio dove stava Davide?
  43. Vi fu dunque dissenso fra la moltitudine, a motivo di lui;
  44. e alcuni di loro lo voleano pigliare, ma nessuno gli mise le mani addosso.
  45. Le guardie dunque tornarono dai capi sacerdoti e dai Farisei, i quali dissero loro: Perché non l’avete condotto?
  46. Le guardie risposero: Nessun uomo parlò mai come quest’uomo!
  47. Onde i Farisei replicaron loro: Siete stati sedotti anche voi?
  48. Ha qualcuno de’ capi o de’ Farisei creduto in lui?
  49. Ma questa plebe, che non conosce la legge, è maledetta!
  50. Nicodemo (un di loro, quello che prima era venuto a lui) disse loro:
  51. La nostra legge giudica ella un uomo prima che sia stato udito e che si sappia quel che ha fatto?
  52. Essi gli risposero: sei anche tu di Galilea? Investiga, e vedrai che dalla Galilea non sorge profeta.
  53. E ognuno se ne andò a casa sua.

Постоянная ссылка на эту страницу bibleonline.ru/bible/ita/43/07/.

Выбор перевода и языка



© Библия Онлайн, 2003-2017